Pesca

Altra attività che ci si può godere in Umbria è la pesca, numerosi sono i luoghi e le acque dove ci può dedicare a questo sport.

Si varia dalla pesca a mosca al carpfishing dalla Pesca al colpo allo spinnig.

Paradiso per la pesca a mosca è il fiume Nera, troviamo lungi tratti di no-kill dove è possibile insidiare delle bellissime trote fario e altri salmonidi.

Per il carpfisfing numerosi sono i laghi naturali fra cui il Trasimeno, Corbara, Alviano, Piediluco, Fiorenzuola e infine il fiume Tevere che ospita i grandi Ciprinidi per quasi tutto il suo percorso nel territorio regionale. In questi medesimi ambienti sono molto redditizie anche il feeder e la pesca al colpo, proprio per quest’ultima ad Umbertide vi è il famoso campo gara a livello internazionale. Altri fiumi che si prestano alla gran parte delle tecniche sono il Chiascio e il Topino.

Per quanto rigurada lo spinnig sen’altro il lago Trasimeno e quello di Piediluco rappresentano gli spot migliori sono insidiare i grandi lucci e Black bass.

Nelle acque dell’Umbria i pesci che si trovano sono:

Alborella, Anguilla, Barbo del Po, Barbo del Danubio, Barbo Spagnolo, Barbo Tiberino, Carassio, Carpa, Cavedano Comune, Cavedano Etrusco, Lasca, Luccio, Lucioperca, Persico Sole, Persico Reale, Persico Trota, Pesce Gatto, Scardola, Siluro, Temolo, Tinca, Trota Fario, Trota Iridea.

Per pescare in Umbria è sufficiente la Licenza di pesca tipo B nazionale.