Umbria Cuore Verde

Umbria può essere definita cuore di verde d’italia a buon motivo, sulla sua superficie sono stati costituiti diversi parchi e riserve ambientali che preservando nella regione la flora e la fauna autoctona.
I principali parchi regionali sono quello del Trasimeno, di Colfiorito, del Nera e del Monte Subasio.
Mentre sul suo regionale si trova una parte del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
Il Parco del Trasimeno copre la superficie del lago e presenta al suo interno la gradevole diversità di organismi vegetali e animali quest’ultima rappresentata dall’ittiofauna del lago e dalla enorme varietà di uccelli migratori e non che popolano le sponde e i canneti del Lago.
Colfiorito si presenta come ambiente paludosa, anche in quest’ultimo è presente una grande varietà di uccelli.
Il Parco del Nera si sviluppa lungo il corso del fiume principalmente di carattere torrentizio, e possibile ammirare nel parco le maestose gole scavate dall’erosionr delle acque.
Il Parco del Monte subasio rappresenta a pieno la sacralità del messaggio francescano, infatti gran parte del parco si trova sotto il comune di Assisi città natale di san Francesco anche qui è possibile essere testimoni della grande biodiversità, sono presenti in particolare il lupo e l’aquila reale.
Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è il più grande per estensione e lambisce anche il territorio marchigiano. L’immensa biodiversità annovera il lupo e qualche rarissimo esemplare di orso bruno.