La Scarzuola

La Scarzuola è una località ubicata a Montegiove in provincia di Terni, conosciuta per il convento dove avrebbe dimorato S. Francesco d’Assisi, e per la città-teatro concepita e costruita da Tomaso Buzzi.

Il nome del luogo deriva da una pianta di nome la Scarza , utilizzata dal santo per costruire una capanna nel punto in cui aveva piantato una rosa e un alloro da cui sgorgò miracolosamente una fonte d’acqua . Il convento fu fondato nel 1218 , nel 1956 fu acquistato da Tomaso Buzzi (1900-1981) ed accanto ad esso vi costruì la sua città ideale.

Questa è composta da sette teatri, metafora della vita di ciascuno, ed ha il culmine nell’Acropoli . Lo stile che meglio vi identifica il luogo è neo-manierismo, con l’utilizzo di scale in ogni direzione, parti volutamente sproporzionate, utilizzo di mostri, accatastamento di monumenti, edifici per creare un che di surrealistico e labirintico.

Alla morte dell’architetto nel 1981, l’opera venne presa in mano a Marco Solari che ne completa la realizzazione secondo i progetti originali.